• 339 1501955
  • borghiesentieridellalaga@gmail.com

Figliola

Roberto Gualandri

LA ROCCA DI ROSETO: DOVE LA STORIA… È DI PIETRA

🏚Sulle montagne della Laga c’è un luogo che più di ogni altro, sembra aver perduto nei secoli la memoria di sé, polverizzato dagli eventi del nostro vivere che tutto cancella e confonde…
🌄È la Rocca di Roseto, antica fortificazione ormai ridotta all’osso, che domina un esteso quanto fiabesco spazio circostante, quasi a cavallo dei Comuni di Crognaleto e Cortino.
🛖Costruita probabilmente dai Normanni intorno all’anno mille, poi completata dalle dinastie svevo/aragonesi, si eleva con un unico accesso su un basamento di roccia arenaria a 1258 metri di altitudine, in posizione di controllo di un’ampia zona montana rimasta nel silenzio per secoli, nonostante l’importanza rivestita relativamente alle vicende di memorie transumanti.
🪵Verso ovest è l’ampio altipiano di Piano Roseto a catturare lo sguardo dell’escursionista mentre verso sud, questo torrione sembra proteggere la sottostante frazione di Figliola di Crognaleto, con i pendii che si abbassano ripidi verso la Valle del Fiume Vomano, al di là della quale è la catena del Gran Sasso a togliere il respiro…
🌌Verso est, in primo piano, è l’abitato di S.Giorgio di Crognaleto ad attrarre l’attenzione, prima che la vista si prolunghi verso le più elevate alture dei Monti Gemelli. Verso nord infine, oltre la non lontana conca di Cortino, è il Monte Bilanciere con gli inconfondibili profili delle vette più orientali della Laga a dare lustro al panorama, così grandioso nell’insieme…da richiedere obbligatoriamente una sosta prolungata…
🌠Sono i luoghi della storia, ovvero le testimonianze più significative dell’uomo che hanno caratterizzato gli antichi trascorsi anche qui sulle montagne selvagge della Laga, dove è ora possibile apprezzarne tutto il fascino, ammirando contestualmente…prospettive uniche…Foto: lo sperone roccioso della Rocca di Roseto ripreso da varie distanze e il Piano di Roseto.
1 ottobre 2021


Vincenzo Ammazzalorso

Figliola di Crognaleto – Secolo scorso


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.